EDITORIALE. Alla fine del 2017, per il 2018 -

EDITORIALE. Alla fine del 2017, per il 2018

by Simonetta Lux
Sono finalmente libera e indosso di nuovo mio abito di scena o abito di azione da critico e storica dell’arte: ho infatti comunicato le mie irrevocabili dimissioni da membro Consigliere del CdiA di Zetema progetto Cultura s.r.l., a sei mesi dalla mia nomina, da parte della sindaca Virginia Raggi, cioè...
Incontrare, riconoscersi e perdersi nell’altro. I\O_ IO È UN ALTRO: intervista a César Meneghetti di Luisa Galdo. Con un testo di Simonetta Lux. -

Incontrare, riconoscersi e perdersi nell’altro. I\O_ IO È UN ALTRO: intervista a César Meneghetti di Luisa Galdo. Con un testo di Simonetta Lux.

by Luisa Galdo
L'Intervista a César Meneghetti è stata realizzata in occasione della mostra al MAXXI di Roma dal titolo César Meneghetti I\O_ IO È UN ALTRO, 20 novembre 2015 - 17 gennaio 2016. Di seguito pubblichiamo in anteprima il saggio introduttivo di Simonetta Lux dal titolo I\O_ IO È UN ALTRO e...
Something Else – OFF Biennale Cairo Racconto di viaggio -

Something Else – OFF Biennale Cairo Racconto di viaggio

by Valentina G. Levy
Alcuni mesi fa, mi trovavo nel bookshop del New Museum di New York a sfogliare alcune pubblicazioni, quando un libricino dalla copertina beige ha catturato la mia attenzione. Era Diary of an Imaginary Egyptian, dello scrittore americano Brandon Labelle. Ho iniziato a leggere le prime righe e non ho potuto...
IL CINEMA ANEMICO DI MARCEL Il rapporto tra Duchamp e le immagini in movimento: mezzo secolo di esperimenti falliti, cortometraggi incompiuti e ready-made filmici -

IL CINEMA ANEMICO DI MARCEL Il rapporto tra Duchamp e le immagini in movimento: mezzo secolo di esperimenti falliti, cortometraggi incompiuti e ready-made filmici

by Bruno Di Marino
Quando tra il 1911 e il 1912 Marcel Duchamp dipinse opere cubiste come Jeune homme triste dans un train o Nu descendent un escalier pensava probabilmente alle cronofotografie su lastra di Marey e quindi più che al cinema a quella formidabile e mai troppo celebrata stagione del pre-cinema, fatta di...
Speciale 56ª Biennale di Venezia -

Speciale 56ª Biennale di Venezia

by AA.VV.
Report speciale sulla 56ª Biennale di Venezia, con articoli di S. Lux, A. Troncone, L. Galdo, V. G. Levy, A. Greco
Speciale 55ª Biennale di Venezia -

Speciale 55ª Biennale di Venezia

by AA.VV.
Report speciale sulla 55ª Biennale di Venezia, con articoli di S. Lux, A. Troncone, E. Cristallini, M.G. Tumino, M. Deiana
PADIGLIONE UK. JEREMY DELLER THE BEST -

PADIGLIONE UK. JEREMY DELLER THE BEST

by Simonetta Lux
Deller è un grande personaggio del mondo dell’arte inglese, mondo articolato e intelligente nei suoi processi di legittimazione dell’arte, tanto da aver dato il lasciapassare del Turner Prize nel 2004 a lui che è stato sempre anti-artsystem nelle sue apparizioni fuori dai luoghi deputati...
In Evidenza
NUMERO RIVISTA N° 70/71/2018 Şükran Moral. Svelare e sfuggire, dalla performance al video grafitism

Şükran Moral. Svelare e sfuggire, dalla performance al video grafitism

Download article as PDF
NUMERO RIVISTA N° 69/2018 Sul Fuori Salone del Mobile 2018 (e non solo), appunti di Laura Falconi

Sul Fuori Salone del Mobile 2018 (e non solo), appunti di Laura Falconi

La visita di Laura Falconi è iniziata dagli show-rooms delle più celebri e titolate aziende illuminotecniche per giungere con particolare attenzione allo showroom di una azienda del distretto friuliano della sedia ( L'Abbate) attenta a valori dell'italian design.
NUMERO RIVISTA N° 69/2018 Cesare Tacchi: Persona,Oggetto, Pittura (P.O.P.?)

Cesare Tacchi: Persona,Oggetto, Pittura (P.O.P.?)

Parlare dell'oggetto/mostrare il soggetto, è il crinale su cui si è mosso Cesare Tacchi. Egli ha ricondotto la questione dell'oggetto/immagine, così incombente nella società della percezione fluida e consumistica, ai valori interiori della persona, sottraendo lo "spirito dell'arte" alla dissoluzione della centralità dell'io.
NUMERO RIVISTA N° 68/2018 TRAIANO L’ALBA DELLA GLOBALIZZAZIONE

TRAIANO L’ALBA DELLA GLOBALIZZAZIONE

“[…] le guerre daciche- scrive Livio Zerbini- divennero l’evento bellico più “mediatizzato” di tutta quanta la storia romana, come testimonia la Colonna Traiana”. E’ l’epoca del grande Tacito, cui Antonio Marchetta dedica bellissime pagine (Tacito e Traiano: l’intellettuale e il potere, p.325 sgg.), più che attuali, alla condizione psichica quasi post-traumatica del popolo e degli...
NUMERO RIVISTA N° 68/2018 Teodosio Magnoni. Abitare lo Spazio nella Nube di Oort

Teodosio Magnoni. Abitare lo Spazio nella Nube di Oort

Perché a un artista, anzi a un pittore fattosi a un certo punto e assai presto scultore doveva stare a cuore la semplice "possibilità di misura”? Si, è vero, questo andava bene nel 1969, quando era ormai svanente il senso drammatico del male incommensurabile, proprio degli uomini del dopoguerra {che nel mondo dell'arte aveva voluto...
NUMERO RIVISTA N° 66/2017 La musica relazionale come antidoto ai processi di de-realizzazione e de-socializzazione dell’era post contemporanea. La misurazione delle emozioni. Intervista a Piero Mottola di Luisa Galdo.

La musica relazionale come antidoto ai processi di de-realizzazione e de-socializzazione dell’era post contemporanea. La misurazione delle emozioni. Intervista a Piero Mottola di Luisa Galdo.

Download article as PDF
NUMERO RIVISTA N° 65/2017 JAN FABRE. BEYOND THE ARTIST

JAN FABRE. BEYOND THE ARTIST

Insonne, esplosivo, performer nel senso letterale del termine, Jan Fabre è artista “totale” il cui talento si espande in molteplici direzioni, i cui materiali manipolati appartengono al regno animale e minerale come alle deiezioni naturali, ed è anche il primo, nel 2008, a esporre al Louvre, giustapponendo le sue, alle opere del passato. Un’epitome, una...
NUMERO RIVISTA N° 65/2017 MAXXI calling: UTOPIA FOR SALE? PLEASE COME BACK! Ma da dove e verso dove?

MAXXI calling: UTOPIA FOR SALE? PLEASE COME BACK! Ma da dove e verso dove?

Le due tappe più acute della direzione artistica del MAXXI di Hou Hanru sono forse state le UTOPIA FOR SALE? (Utopia in vendita?) e la recente PLEASE COME BACK! Le collego strettamente grazie a un punto interrogativo (?) e a un punto esclamativo (!): in esse artisti prescelti ci invitano a osservare la nostra condizione,...
NUMERO RIVISTA N°56/2015 Speciale 56ª Biennale di Venezia: PROPORTIO

Speciale 56ª Biennale di Venezia: PROPORTIO

Connettere più che dividere, unire macrocosmo e microcosmo, scienze e arti, sembra essere il tema principale di questa mostra, evento laterale ma straordinario di questa Biennale. Un tema filosofico, prima ancora che estetico, concettuale e aperto nello stesso tempo a opere scientifico- filosofiche, architettoniche, infine "artistiche" in senso lato. E se porre il problema della...
NUMERO RIVISTA N° 63/2017 ARTE CONTEMPORANEA ARABA: LUCI ED OMBRE DEL SISTEMA

ARTE CONTEMPORANEA ARABA: LUCI ED OMBRE DEL SISTEMA

La scena contemporanea araba è munita di una fitta rete di strutture dedicate all’arte che vantano apparati tecnologici ed architettonici all’avanguardia. il ritmo calzante dello sviluppo economico non ha tuttavia trovato un riscontro equivalente dal punto di vista culturale. L' interrogativo è: l’operazione di acquisizione e trasferimento del patrimonio culturale occidentale in questo paese...
NUMERO RIVISTA N. 61/ 2016 LA VERTIGINE DELL'UOMO/ARTISTA TANCREDI di/by Elisabetta Cristallini

LA VERTIGINE DELL’UOMO/ARTISTA TANCREDI di/by Elisabetta Cristallini

Una grande foto di Tancredi ci introduce nella mostra retrospettiva alla Fondazione Guggenheim di Venezia...Il mito di un Tancredi maudit viene dunque qui avvalorato...Eppure proprio le vicende esistenziali con la conseguente radicale trasformazione del suo linguaggio vengono omesse...
NUMERO RIVISTA N° 62/2017 LETIZIA BATTAGLIA o DELL'IDENTITÀ DI BELLEZZA, ARTE E IMPEGNO CIVILE di/by Simonetta Lux

LETIZIA BATTAGLIA o DELL’IDENTITÀ DI BELLEZZA, ARTE E IMPEGNO CIVILE di/by Simonetta Lux

Occorre andare nel backstage di una mostra, e cercare il cuore messo a nudo di una artista come Letizia Battaglia, che ha sempre sostenuto il messaggio ormai fuori moda dell’identità di arte, vita e impegno civile. Nel 1972 tra le sue prime foto, a Milano, "Pier Paolo Pasolini al Circolo Turati":tra il pubblico...

000-017   000-080   000-089   000-104   000-105   000-106   070-461   100-101   100-105  , 100-105  , 101   101-400   102-400   1V0-601   1Y0-201   1Z0-051   1Z0-060   1Z0-061   1Z0-144   1z0-434   1Z0-803   1Z0-804   1z0-808   200-101   200-120   200-125  , 200-125  , 200-310   200-355   210-060   210-065   210-260   220-801   220-802   220-901   220-902   2V0-620   2V0-621   2V0-621D   300-070   300-075   300-101   300-115   300-135   3002   300-206   300-208   300-209   300-320   350-001   350-018   350-029   350-030   350-050   350-060   350-080   352-001   400-051   400-101   400-201   500-260   640-692   640-911   640-916   642-732   642-999   700-501   70-177   70-178   70-243   70-246   70-270   70-346   70-347   70-410   70-411   70-412   70-413   70-417   70-461   70-462   70-463   70-480   70-483   70-486   70-487   70-488   70-532   70-533   70-534   70-980   74-678   810-403   9A0-385   9L0-012   9L0-066   ADM-201   AWS-SYSOPS   C_TFIN52_66   c2010-652   c2010-657   CAP   CAS-002   CCA-500   CISM   CISSP   CRISC   EX200   EX300   HP0-S42   ICBB   ICGB   ITILFND   JK0-022   JN0-102   JN0-360   LX0-103   LX0-104   M70-101   MB2-704   MB2-707   MB5-705   MB6-703   N10-006   NS0-157   NSE4   OG0-091   OG0-093   PEGACPBA71V1   PMP   PR000041   SSCP   SY0-401   VCP550   640-692   70-411   ADM-201   300-206   350-030   200-101   300-206   OG0-093   220-802   400-051   PEGACPBA71V1   1Z0-060   210-065   PR000041   642-732   70-533   500-260   300-320   300-206   HP0-S42   210-060   200-125  , MB2-707   1Z0-061   100-105  , MB2-707   1Z0-804   LX0-104   1z0-808   70-417   SY0-401   NS0-157   OG0-093